VINO RISCOPERTO NEI PRIMI ANNI 90 E RITROVATO NELLA PROPRIETA’ BARBARAN

 

Nei primi esperimenti di vinificazione in bianco (intesa nella procedura più classica, senza contatto con le bucce) operata dal dott. Michielet, uno dei massimi esperti di enologia, venne fatta nel 2004 ottenendo un vino lievemente colorato, con sentori floreali e profumi fruttati. Gustativamente il vino ottenuto risultò fresco, acidulo e sapido, con sentori che ricordano fiori freschi e frutta acerba, molto presente è la nota di mela. In seguito, con la consulenza di esperti enologi e dopo diverse prove, il nostro Grapariol è stato affinato e viene attualmente prodotto in due versioni: frizzante e spumante.

Oggi il Grapariol è un vino di grande e riconosciuta eccellenza, piacevolmente acidulo, fresco, ricco dei profumi dei prati in fiore a primavera e di frutta bianca non ancora matura.
Un gran vino da pesce, ottimo col baccalà mantecato alla veneziana, tipica pietanza lagunare, ma straordinario compagno anche dei risotti primaverili. Il Grapariol Spumante, è stato detto da esperti sommelier, come la valida alternativa al celebrato Prosecco, che è, come noto, il vino bianco italiano più richiesto al mondo.